Resti del Convento di San Domenico

Resti del Convento di San Domenico
 
Il Complesso monumentale, composto dal Santuario e dall'annesso Convento, fu costruito nel 1510. Del complesso, distrutto dal terremoto del 1783, rimangono resti del Chiostro, con interno decorato a stucchi e affreschi secenteschi, resti della facciata barocca secentesca della Chiesa, aperta da un maestoso portale fiancheggiato da colonne e decorato da grandi nicchie. 
 
Nell'interno, sull'altare Maggiore del '600, vi è un'icona del '500 di San Domenico dipinta olio su tela, due tele raffiguranti Papa Benedetto XIII e Papa Innocenzio XI di probabile scuola napoletana del '600, busti marmorei, un coro con stalli lignei, opera d'intagliatori calabresi del tardo '700, paramenti e arredi sacri del  XVIII-XIX sec.
 
Negli antichi ambienti restaurati del Refettorio e della Cucina dell'antico convento è ospitato il Museo dei Marmi (MuMar). Le sale espositive raccolgono opere dei secoli XVII-XVIII provenienti dal prestigioso complesso, alcune delle erano state profondamente danneggiate dal sisma del 1783. 
 
Il Convento è sede di un'importante biblioteca: la Biblioteca di San Domenico.
Contatti

Comune: Soriano Calabro   
Provincia: Vibo Valentia
Indirizzo: via San Domenico  
CAP: 89831

 
  • Tweet