BOVA

Arroccata su un'altura dell'Aspromonte orientale, Bova è considerata la capitale della grecità in Calabria, il centro più importante delle comunità greche o Bovesia. Un'isola linguistica che comprende Bova, Condofuri, Gallicianò, Roccaforte del Greco, Roghudi, dove si parla ancora un dialetto di derivazione greca e si conservano le tradizioni dell'antico Oriente. La tradizione grecanica sopravvive nell'artigianato tessile, nella produzione di coperte e tappeti di gusto orientale, dalle accese policromie, e non solo. La storia di Bova, iniziata con la fondazione probabilmente nel periodo neolitico (VII-VIII secolo a.C.), è illustre: fu infatti insediamento della Magna Grecia fin dal VI secolo a.C. Nel corso dei secoli ha subito varie incursioni di diversi popoli provenienti dall'Albania e da altre zone joniche, che importarono i loro usi, costumi e lingue. Si sviluppò, con possenti fortificazioni, attorno ad un vecchio castello, teatro di assedio dei Saraceni (1000), ai quali ha comunque resistito. Nel 1099 fu feudo di Guglielmo di Framundino e poi dei Vescovi di Reggio che la dominarono con continuità sino al 1806 (data di affrancamento dalla feudalità). Nel 1807 i Francesi e i Borboni la devastarono. Subì nei secoli la peste, il saccheggio dei Saraceni e la carestia. Più grave di tutto il terremoto del 1783. Tuttavia, dopo la ricostruzione, Bova ha conservato le medesime caratteristiche architettoniche della sua origine che rappresentano il suo fascino e la sua bellezza, guadagnandosi la certificazione come uno dei Borghi più belli d'Italia.




 


Indirizzo Piazza Roma 2
  89033 Bova (RC)
Telefono 0965 762013
Fax 0965 762010
Sito web www.comune.bova.rc.it
 

 

Il borgo è dominato dai ruderi del castello normanno. Dello stesso periodo sono le origini della cattedrale, profondamente rimaneggiata nei secoli successivi. Degne di attenzione sono la chiesa seicentesca di S. Leo, la chiesa di S. Caterina, la chiesa di San Rocco, de XV secolo. Di notevole interesse sono inoltre i palazzi nobiliari, tra i quali si segnalano Palazzo Nesci e Palazzo Mesiano. Il centro storico a gradinata offre, nel suo insieme, scorci di grande suggestione e fascino. Di pari interesse artistico-culturale è Palazzo Nesci di Sant'Agata, costruito nei primi anni del XVIII secolo e poi interamente restaurato in seguito al terremoto del 1783. Il palazzo, realizzato con due corpi di fabbrica con impianto ad L, è posto su due piani ed ha una pianta quadrata con cortile centrale. L'intera facciata presenta una scansione nitida, di un polito neo-classicismo delle forme, nell'alternanza di finestre e balconi. Degne di nota sono anche le fontane. Le antiche fonti sono tre: quella di Petrafilippo, la fonte di Sifoni e la fonte do Clistì (luogo velloso).

La Cattedrale, di origine normanna, con visibili ricostruzioni e ristrutturazioni di età successive, è dedicata alla Madonna della Presentazione o Isodia. In posizione eminente rispetto al centro del paese, sorse su di una piazza che si innalza su una loggia con arcate murate, con resti di mattoni di due finestre che appartenevano all'antica chiesa dell'Odigidria. Di grande interesse è la visita alla chiesa di San Leo, anch'essa ricostruita all'inizio del XVII secolo su un preesistente luogo di culto. La chiesa, nel suo interno, custodisce opere e tesori d'arte di epoche diverse. Sulla facciata principale si trova il portale, unico elemento decorativo per ciò che concerne l'esterno, sul cui frontespizio è scolpito lo stemma della città e sotto di esso l'anno 1606. Non lontano dal territorio di Bova si possono ammirare i resti dell'antico monastero basiliano di Santa Maria di Tridetti (XI-XII secolo) con capitelli jonici di spoglio forse provenienti da Locri.

L'abitato di Bova è dominato dal Castello risalente a epoca normanna, come di età normanna era l'antica Cattedrale ricostruita dopo il sisma del 1783. Il Castello di Bova, ridotto allo stato di rudere, sorge in cima a uno sperone roccioso, sul cui lato sud si estende il paese.



meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.


SCEGLI DOVE DORMIRE



mappa-header.png
MAPPA
IL TUO VIAGGIO PERFETTO







 


LASCIATI GUIDARE