/website/portalmedia/2017-05/SQUILLACE-Veduta-del-castello-(1).jpg  

Squillace (CZ)

Castello Normanno-Svevo di Squillace

Il castello di Squillace domina il paese dal punto più alto del colle. Fu edificato dai Normanni nella seconda metà dell'XI secolo a conclusione della campagna di conquista della Calabria contro i Bizantini che avevano posseduto la regione, e più in generale l'Italia Meridionale, per oltre 5 secoli. Squillace, in epoca normanna, costituisce il caposaldo amministrativo, politico e religioso più importante della costa ionica. È qui che Ruggero d'Altavilla dona a San Bruno di Colonia i territori dove poi sarà costruita la certosa di Serra San Bruno. Il periodo normanno è sicuramente il più importante per Squillace, che vive un momento di grande fervore politico, economico e religioso. Ai primi del XIII secolo Squillace viene infeudata per la prima volta sotto un conte ed alla presenza di un castellano. Sotto Federico II, cui si deve probabilmente la costruzione della torre poligonale sul lato est del recinto, il castrum Squillacii è tenuto da un castellanus non habens terram e da dieci servientes. La situazione sembra la medesima in epoca angioina. Dal 1256 il castello viene infeudato sotto diverse famiglie: i Lancia, i Monfort, i Del Balzo, i Marzano, fino al 1485, momento in cui il castello torna sotto il controllo diretto di Federico d'Aragona, futuro re di Napoli. Nel 1494, il castello passa per matrimonio alla famiglia Borgia, di cui troneggia lo stemma in marmo sul portale d'entrata. Il matrimonio sancisce l'alleanza tra il Papa Alessandro VI Borgia e Alfonso II d'Aragona: vengono fatti sposare Goffredo Borgia, fratello della ben più nota Lucrezia, di appena 13 anni e Sancha d'Aragona, figlia naturale appunto del re. La famiglia dei Borgia reggerà il castello fino al 1729, quando per mancanza di eredi, torna a far parte del demanio reale. Declassata a Marchesato, Squillace nel 1755 passa sotto la famiglia De Gregorio, che detiene il castello fino al 1783, quando un violento terremoto sconvolse e distrusse l'intero borgo.

APP ANDROID Luoghi di Cassiodoro

APP IOS Luoghi di Cassiodoro



 


Castello Normanno-Svevo di Squillace

INDIRIZZO Piazza Castello

CITTA Squillace

PROVINCIA CZ

CAP 88069

TELEFONO 3383208967

FAX 1782735419

EMAIL igiardinidihera@libero.it

PEC igh@pec.it

SITOWEB www.iluoghidicassiodoro.it

FACEBOOK Castello di Squillace

 

 



mappa-header.png
MAPPA
CHE ESPERIENZA CERCHI?





 
meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.




GUIDA