/website/portalmedia/2017-01/CROTONE-Veduta-della-costa-(1).jpg  

È tra le zone costiere più selvagge e storicamente ricche del litorale ionico, si estende nella parte più orientale della Calabria tra Cariati e le colline del Marchesato di Crotone. La morfologia variegata della Costa dei Saraceni è caratterizzata dall'alternarsi di promontori e golfi più o meno ampi. Vastissime aree confinanti con il mare, ricche di vegetazione mediterranea e di pinete, hanno consentito la costruzione di strutture ricettive di considerevoli dimensioni e di ottimo livello qualitativo. Tutta la costa è ricca di reperti storici della grande civiltà magno-greca e di numerose testimonianze medievali e bizantine. La bellezza del paesaggio, il mare limpidissimo - Bandiera Blu 2009 e 2010 -, la vicina Sila, la bontà dei prodotti tipici fanno di Cariati un apprezzato centro turistico. Parlano greco le origini di Cirò Marina (Punta Alice), l'antica Krimisa, frazione di Cirò, tra le principali mete del turismo balneare della costa ionica calabrese. Nel 2010, per la decima volta, Cirò Marina si è aggiudicata la Bandiera Blu delle spiagge. La zona balneare del comune di Crotone si estende a sud del porto sino al promontorio di Capo Colonna. Le spiagge sono caratterizzate da sabbia fina dal particolare color tiziano. Allo scrigno archeologico di Capo Colonna seguono brevi splendidi promontori di arenaria mista ad argilla e ampie insenature con spiagge basse e sabbiose. Capo Colonna, Capo Cimiti, Capo Rizzuto e Punta Le Castella costituiscono i centri di maggiore attrazione turistica della Costa dei Saraceni. Tutta la zona è compresa nella Riserva Marina di Capo Rizzuto che abbraccia un'area di 40 ettari di macchia mediterranea, con un rigido sistema a tutela dei fondali e delle numerose specie che li popolano.



IL TUO VIAGGIO PERFETTO







 

meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.



SCEGLI DOVE DORMIRE