/website/portalmedia/2017-02/gioia-tauro-porto-gallery1.jpg  

PORTO DI GIOIA TAURO

Il porto di Gioia Tauro assolve, da leader, al ruolo di infrastruttura dedicata al transhipment di contenitori e di auto. Il porto, compreso tra i centri di Gioia Tauro e S.Ferdinando, fu progettato negli anni ‘60 come porto industriale, a servizio del mai realizzato V Centro Siderurgico Italiano. I lavori di costruzione ebbero inizio nella prima metà degli anni ‘70 e furono interrotti all'inizio degli anni ‘80 a causa della crisi nazionale del comparto siderurgico. Lo scalo subì quindi una riconversione funzionale da porto industriale a polifunzionale. Nel 1992 il porto venne completato, almeno nelle opere marittime, e nel 1993 il Ministero dei Trasporti approvò il progetto, presentato dal Gruppo Contship, per la realizzazione nel porto di un grande terminal container dedicato principalmente al transhipment, al servizio dei traffici unitizzati e delle rotte pendolari tra le diverse sponde continentali. Il porto divenne operativo nel 1995 e la sua attività si sviluppò a ritmo elevato, assegnando allo scalo, in breve tempo, il ruolo leader nel Mediterraneo nel settore del transhipment che ancora oggi lo contraddistingue. Dai 16.034 TEUs movimentati nel 1995, si è rapidamente passati all'oltre mezzo milione di TEUs nell'anno successivo e poi ai 1.448.531 TEUs del 1997, per superare i due milioni nel 1998, sino agli oltre 3.000.000 dell'anno scorso.
Il porto di Gioia Tauro deve la sua classificazione e la successiva istituzione dell'Autorità Portuale al raggiungimento dei volume di traffico richiesti dalla legge (contenitori movimentati in numero maggiore di 200.000 TEUs). Il maggior punto di forza del porto di Gioia Tauro è la sua localizzazione baricentrica rispetto alle rotte intercontinentalin che solcano il bacino del Mediterraneo da un estremo all'altro, da Suez a Gibilterra. Ulteriori elementi strategici del porto sono: un'idonea dotazione infrastrutturale e ottime caratteristiche fisiche (fondali profondi, banchine rettilinee, ampi piazzali di stoccaggio a ridosso delle banchine, ecc.) che gli permettono di accogliere le navi transoceaniche in transito nel Mediterraneo e collegare lo scalo attraverso una fitta rete feeder a più di 50 porti mediterranei; la sua collocazione sul territorio continentale, che gli consente un collegamento diretto con la rete infrastrutturale terrestre europea. Il porto si trova a Nord del paese e si sviluppa nell'entroterra fino al paese di San Ferdinando. L'imboccatura è protetta da due moli convergenti lunghi rispettivamente 1.100 m (molo Nord) e 350 m (molo Sud). Il porto è costituito dal bacino di espansione sud, dalla darsena servizi, dal canale e dal bacino di evoluzione nord. Il porto presenta una configurazione a canale; ad esso si accede attraverso un'imboccatura larga circa 200 m, alla quale segue un bacino di evoluzione del diametro di 750 m. Il canale portuale si sviluppa in direzione nord per circa 3 km; esso ha larghezza minima di 200 m, in fase di ampliamento a 250 m nel tratto iniziale. All'estremo nord del canale si trova un secondo bacino di evoluzione del diametro di 500 m. Il porto dispone di ampie banchine che prospettano su fondali profondi da -12,5 m a - 16 m; è inoltre presente una banchina alti fondali con fondali fino a -18 m. I piazzali portuali hanno una superficie complessiva di circa 1.800.000 mq. A sud è ubicata una darsenetta destinata all'ormeggio delle imbarcazioni adibite ai servizi portuali e ad attività di pesca e diporto, dotata di banchine della lunghezza di 243 m. L'accessibilità viaria all'area portuale è garantita dall'Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria (collegata al porto tramite un raccordo tangenziale) e dalla strada statale SS 18. Il porto è inoltre connesso alla rete ferroviaria nazionale mediante la linea GioiaTauro-Rosarno, ad unico binario ed elettrificata; in realtà, la linea presenta un doppio binario, ma soltanto uno è operativo, poiché sull'altro binario manca il tratto terminale necessario per il collegamento con la stazione di Rosarno. settimanali destinati agli scali intermodali di Nola (Napoli), Bari, Frosinone, Padova, Melzo (Milano),Bologna e La Spezia.

Accesso: Le navi in entrata e uscita dal porto devono navigare all'interno della zona di mare delimitata dalle congiungenti i seguenti punti: (A) Lat. 38°26'42"N Long. 015°53'30"E (fanale rosso di ingresso al porto) - (B) Lat. 38°28'04"N Long. 015°51'48"E - (C) Lat. 38°26'30"N Long. 015°50'56"E - (D) Lat. 38°26'30"N Long. 015°53'24"E (fanale verde di ingresso al porto); in tale zona è vietata la sosta, l'ancoraggio, la pesca e ogni altra attività marittima che possa arrecare intralcio alla navigazione. Richiedere l'autorizzazione alla Capitaneria di Porto di Gioia Tauro per l'ingresso in porto.

Divieti: Nella zona antistante l'imboccatura è vietata la sosta, l'ancoraggio, la pesca e ogni altra attività marittima che possa arrecare intralcio alla navigazione

Servizi e attrezzature: Distributore di gasolio S.I.F. in banchina (h. 24); rifornimento carburante tramite autobotte previa autorizzazione dall'Autorità Marittima - illuminazione banchine - scalo di alaggio (solo periodo estivo) - gru mobile da 5 a 50 t - riparazione motori - riparazioni elettriche ed elettroniche - riparazione scafi in legno, vtr ed acciaio – riparazione vele - guardianaggio - pilotaggio - ormeggiatori - sommozzatori - servizi antincendio – ritiro rifiuti - servizio meteo (Autorità Marittima) – rifornimento alimentare - parcheggio auto - cabina telefonica.

 

Tipologia: Porto Industriale / Commerciale


Orario: continuo


Fondo marino: sabbioso


Fondale: darsena servizi da 4 a 6 m; in porto da 12,5 a 18 m


Radio: Vhf canale 16 (ascolto h. 24) - canale 12 (piloti h. 24)


Posti barca: 120 di cui 1 per il transito


Lunghezza massima: 20 m nella darsena servizi


Venti: in primavera meridionali, in estate il grecale, in autunno ponente e in inverno il libeccio


Traversia: ponente


 




 


 



meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.


SCEGLI DOVE DORMIRE



mappa-header.png
MAPPA
IL TUO VIAGGIO PERFETTO







 


LASCIATI GUIDARE