/website/portalmedia/2017-05/Museo dell'arte Olearia e della cultura contadina - logo.jpg  

Trebisacce (CS)

Museo dell'arte Olearia e della cultura contadina

Il Museo Ludovico Noia dell’arte olearia e della cultura contadina è situato nel centro di Trebisacce. È un’antica struttura che ha ospitato l’ultimo frantoio tradizionale di Trebisacce. La stessa è stata trasformata in museo da un’idea del prof. Salvatore Noia che insieme ai suoi fratelli Ciccio e Renato hanno realizzato il tutto nel 2004. Il museo è gestito dalla omonima Associazione di Promozione culturale Onlus. Il Museo occupa una superficie espositiva di circa 130 mq., distribuiti in 3 vani di diverse dimensioni, in cui sono disposti i manufatti adagiati al pavimento o contro la parete, salvo alcuni oggetti collocati in una apposita vetrina espositiva. La raccolta oggettuale presentata nel Museo copre pressoché tutta la gamma del ciclo produttivo oleario, infatti, il frantoio completo in tutte le sue attrezzature è potenzialmente funzionante; la lavorazione dell’olio è ben rappresentata attraverso due magnifiche presse e da una macina in pietra. La macina esistente ha sostituito quella precedente composta da due grandi “ruote”, sempre in pietra, azionate dalla forza degli asini. Vi sono esposti, inoltre, oggetti della cultura contadina legati alla lavorazione della terra. Come ogni altro manufatto presente nel Museo, ogni reperto reca un’etichetta su cui è trascritto il termine dialettale, la corrispondente denominazione in lingua italiana ed una breve descrizione circa le modalità d’impiego dell’oggetto. Il Museo documenta, inoltre, alcune attività che si sono progressivamente estinte e che hanno avuto un ruolo tutt’altro che marginale nell’ economia di sussistenza dell’area. Il mondo contadino tratteggiato attraverso l’esposizione museale di Trebisacce è senza alcun dubbio un mondo in cui prevale la fatica, il bisogno, la ristrettezza economica, il sacrificio e la dedizione al lavoro. Una rassegna quindi dai molti richiami storico-culturali e agricoli, interessante soprattutto per rendersi conto delle condizioni che hanno preceduto e determinato un progresso e per valutarne i vantaggi.



 


 



CHE ESPERIENZA CERCHI?





 
meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.




GUIDA